TIPOLOGIE
Profili da noi usati sono in legno lamellare o massiccio in base al tipo di essenza richiesta.
Il legno di CONIFERA (pino, larice, abete) è particolarmente adatto nella costruzione dei serramenti, ha un elevato coefficiente di isolamento termico e buona resistenza meccanica. Tale tipologia al netto di nodi presenta valori di resistenza superiori ma a causa della forte presenza di nodi queste proprietà possono essere sfruttate appieno solamente con la trasformazione in lamellare finger-joint lo rende perfettamente stabile e consente l’utilizzo ottimale della materia prima nel massimo rispetto della eco sostenibilità ambientale.
Legno di LATIFOGLIA (rovere di Slavonia o Americano rosso) ha eccellenti doti di resistenza meccanica, indeformabilità e durata nel tempo, viene catalogato come uno dei legni più pregiati per la costruzione di serramenti. I tronchi vengono selezionati direttamente nella foresta e lavorati in segheria di produzione del lamellare.
Legno di MOGANOIDI (meranti, okumè) offre lunga durata e buona resistenza alle infestazioni parassitarie.
Si essicca bene e senza grossi pericoli. Consente una perfetta finitura, viene usato per rivestimenti, poiché unisce stabilità e durevolezza, ha un peso leggero ed è stabile.

LA PROMOZIONE DELLA PROTEZIONE DELLE FORESTE
In coerenza con la sostenibilità ci appoggiamo ai programmi di certificazione PEFC ed FSC per utilizzo responsabile delle risorse boschive e sull’organizzazione produttiva di una intera linea di prodotti, con riferimento alla capacità di controllo della provenienza della materie prime e alla tracciabilità lungo il processo produttivo.
PEFC
Il sistema PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) è nato come iniziativa volontaria del settore privato e senza fini di lucro. Ha avuto origine da una serie di incontri dei rappresentanti di proprietari forestali di alcuni Paesi promotori europei. Il sistema implica la costituzione di una struttura nazionale PEFC nei diversi Paesi del mondo la quale, su invito dei proprietari forestali, deve coinvolgere tutte le rilevanti parti interessate (organizzazioni professionali, federazioni, etc). Il percorso proposto dal PEFC per la certificazione forestale sostenibile si sviluppa attraverso appositi standard, costituiti dai criteri base per lo sviluppo di  uno schema di certificazione nazionale, che soddisfi i requisiti della definizione di sostenibilità della gestione forestale stabilita da un “Processo pan-europeo” e sottoscritta dai Ministri delle politiche forestali di 37 Paesi.
FSC
L’FSC è una ONG internazionale, indipendente e senza scopo di lucro, che include tra i suoi membri gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene, proprietari forestali, industrie che lavorano e commerciano il legno, scienziati e tecnici che operano insieme per migliorare la gestione delle foreste in tutto il mondo. Il marchio FSC identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. La foresta di origine è stata controllata e valutata in maniera indipendente in conformità a questi standard (principi e criteri di buona gestione forestale), stabiliti ed approvati dal Forest Stewardship Council a.c. tramite la partecipazione ed il consenso delle parti interessate.